Cervelli che contano (Biblioteca scientifica)

Cervelli che contano Biblioteca scientifica Vallortigara e Panciera ci illustrano la differenza tra le due modalit continua e discreta che caratterizzano il senso del numero tra una computazione approssimativa condivisa da tutti gli animali e

  • Title: Cervelli che contano (Biblioteca scientifica)
  • Author: Giorgio Vallortigara
  • ISBN:
  • Page: 448
  • Format: Formato Kindle
  • Vallortigara e Panciera ci illustrano la differenza tra le due modalit, continua e discreta, che caratterizzano il senso del numero tra una computazione approssimativa condivisa da tutti gli animali e una pi precisa e arbitraria presente quasi solo nelluomo E dopo aver dispiegato prove sperimentali su un ventaglio sorprendente di specie come i pulcini, che compiono operazioni aritmetiche naturalmente e automaticamente , risalgono al passaggio evolutivo che ha portato il Sapiens allelaborazione dei numeri astratti e a quel salto simbolico utile in principio per gestire lo scambio e il commercio e asceso via via alle vertiginose complessit formali e concettuali della matematica teorica.

    • Free Read [Fantasy Book] á Cervelli che contano (Biblioteca scientifica) - by Giorgio Vallortigara ✓
      448 Giorgio Vallortigara
    • thumbnail Title: Free Read [Fantasy Book] á Cervelli che contano (Biblioteca scientifica) - by Giorgio Vallortigara ✓
      Posted by:Giorgio Vallortigara
      Published :2019-09-27T21:44:16+00:00


    About “Giorgio Vallortigara

    • Giorgio Vallortigara

      Giorgio Vallortigara Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Cervelli che contano (Biblioteca scientifica) book, this is one of the most wanted Giorgio Vallortigara author readers around the world.



    305 thoughts on “Cervelli che contano (Biblioteca scientifica)

    • Ottimo libro, regalato ad un'amica molto soddisfatta del testo ricevuto. Molto valido per approfondire le conoscenze di matematica ed affrontarne lo studio con approcci diversi


    • È un libro perfettamente alla moda; per l’argomento trattato (neuroscienze) e per la modalità di scrittura (scienziato+scrittore o +giornalista).Certamente un libro da leggere.Quali sono gli aspetti negativi o più deboli?Quando non si è R. Feynman e si pretende di scrivere un libro di divulgazione scientifica con l’intento di evitare la matematica ove invece sarebbe necessaria, è facile incorrere in farraginosi e oscuri tentativi di spiegazione di fenomeni complessi. Nella fattispecie, [...]


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *